Ci sono stati molti titoli sui giocatori di calcio che crollano e muoiono di recente e ci sono affermazioni che sta accadendo molto più frequentemente quest’anno di quanto ci si aspetterebbe normalmente.

Molte liste sono state compilate per quest’anno con una serie di articoli di notizie di tali casi.

Sono state fatte affermazioni che queste lesioni potrebbero essere correlate ai vaccini COVID-19 come ad esempio la miocardite è collegato ai vaccini a mRNA come Pfizer e Moderna.

C’è anche un abstract sulla rivista “Circulation” dell’American Heart Association di un cardiologo Steven Gundry in cui descrive in dettaglio i risultati dei test dei marcatori di infiammazione cardiaca di centinaia di pazienti che hanno avuto i vaccini. Coloro che hanno preso il vaccino avevano livelli elevati che indicano un aumento di oltre il 200% del rischio di malattie cardiache in 5 anni.

Non ho trovato un buon confronto tra i problemi legati al cuore nel calcio per il 2021 e gli anni precedenti, quindi come possiamo dire se quest’anno ci sono un numero maggiore di lesioni cardiache rispetto a prima?

Ho deciso di esaminare i dati da Transfermarkt.com.

Transfermarkt.com

Tengono traccia degli infortuni dei giocatori di calcio e hanno un elenco di oltre 900.000 profili di giocatori. Non tutti i giocatori hanno profili aggiornati, ma se siamo fortunati possiamo ancora compilare qualcosa di statisticamente significativo da lì. Questo ci permetterà di confrontare i tassi di lesioni cardiache del 2021 con gli anni precedenti.

Ho scritto una sceneggiatura per andare su tutte le pagine degli infortuni, per tutti i giocatori. Ci è voluto un po ‘di tempo per scansionare oltre 900.000 pagine, ma qui presento i risultati.

Esempio di un pagina evidenziando tali lesioni:

Risultati

La prima e più ovvia cosa che mi è venuta in mente è stata quella di confrontare solo i numeri assoluti. Quanti casi di “Heart Condition” ci sono stati per ogni anno?

Successivamente, ho pensato di compilare un elenco di infortuni che si distinguono per l’anno 2021. Confronterò ogni lesione che si verifica con almeno 1 frequenza su 2000.

Esamineremo i dati del 2015, poiché prima del 2015 anche gli infortuni non sono stati monitorati, distorcendo i dati.

Per il 2020 e il 2021, ci sono stati anche molti “Corona virus” e “Quarantena” elencati come feriti. Ho filtrato quelli per avere confronti migliori con gli anni precedenti.

Infortuni elencati per anno

Questi dati indicano che le lesioni cardiache sono state molto più frequenti quest’anno rispetto a tutti gli altri anni precedenti.

Negli altri anni oltre al 2021, ci sono stati un totale combinato di 89217 infortuni, con 100 che sono condizioni cardiache (0,11%). E nel 2021, ci sono stati feriti nel 19912, con 44 condizioni cardiache (0,22%). Questo è un aumento del 100% del tasso di condizioni cardiache.

Sembra chiaro che c’è una significatività statistica per questo numero. La domanda è: cosa l’ha causato? È COVID-19i vaccini o qualcos’altro?

C’è più del 99% di possibilità che queste condizioni cardiache non siano un colpo di fortuna statistico.

il 2021 ha visto raddoppiare il tasso di condizioni cardiache rispetto alla media di tutti gli altri anni.

Blu = Tutti gli altri anni, Rosso = 2021

Infortuni più frequenti per il 2021 rispetto alla media prevista

Infortuni che si sono verificati più frequentemente di 1 volta su 2000, ordinati in base a quanto più frequentemente sono apparsi rispetto al tasso medio di tutte le lesioni.

Questa media considera anche la media totale per infortunio conteggiato per trattare in modo equo gli anni in cui si sono verificati meno infortuni.

Quindi, qui, “Heart Condition” si distingue anche per l’anno in corso poiché i dati indicano il doppio della media degli altri anni.

Un’altra lesione che spicca è la “contrattura“, che è un accorciamento permanente di un muscolo o di un’articolazione. Questo infortunio si è distinto anche per il 2020, ma non per gli altri anni.

Infortuni più frequenti per il 2020 rispetto alla media prevista

Quindi “Contrattura” si distingue anche qui, ma per ogni evenienza rivediamo anche il 2019 come confronto.

Sembra anche che alcuni casi di COVID-19, anche se ho rimosso quelle lesioni dall’elenco, potrebbero essere stati classificati come “Infezione da virus“.

Infortuni più frequenti per il 2019 rispetto alla media prevista

Le lesioni cardiache contano per trimestre dell’anno ordinato

Finora è chiaro che il 2021 è l’anno più popolare per le condizioni cardiache.

Sarebbe interessante sapere come generalmente si dividono tra gli anni e come si confrontano con gli altri trimestri.

Questo ci permetterebbe di vedere se la maggior parte dei problemi legati al cuore si è verificata nel Q2, Q3 e Q4 del 2021 quando la maggior parte delle vaccinazioni COVID è stata fatta per i calciatori.

La lesione media “Heart Condition” per trimestre è 5,14.

Ordiniamo ora tutti i trimestri dal 2015. Ecco i primi 20 trimestri disposti.

Quindi il Q3 del 2021 sembra un po ‘al di sopra di tutti gli altri trimestri, con Q2 e Q4 del 2021 che seguono.

Nel complesso, questo dà un’impressione che non esclude che queste condizioni cardiache siano causate dal vaccino.

Congettura di frequenza

Di seguito è riportata una congettura completa e congetture. Dal momento che sembra esserci almeno una correlazione, quanto sono frequenti questi incidenti?

Nel database, ho scansionato oltre 900.000 profili, ma non tutti sono giocatori attivi e gli infortuni non sono monitorati in modo molto dettagliato per i giocatori di basso profilo. La maggior parte dei giocatori che si sono infortunati dovrebbe avere almeno un infortunio ogni 2-3 stagioni.

Ho scelto alcuni articoli di notizie da elenchi di problemi cardiaci che si verificano nei giocatori di calcio nel 2021 e molti di loro non sembravano avere “Heart Condition” elencato come infortunio in Transfermarkt. Quindi sembra sicuro dire che non tutti gli infortuni, specialmente per i giocatori di basso profilo, sono ben monitorati.

Ho deciso di contare tutti i giocatori che hanno avuto un infortunio registrato nel 18/19, 19/20 o 20/21. Il numero totale era 26085.

Nel 2021, c’erano 44 condizioni cardiache, il che significa che la frequenza cederebbe a circa 1 su 600.

Le condizioni cardiache in eccesso sono 30 e, ad esempio, ci aspettiamo che il 70% dei giocatori abbia ricevuto vaccinazioni, ciò significherebbe 30 condizioni cardiache per 18259 giocatori vaccinati. O allo stesso modo circa 1 su 600.

Conclusione

Ci sono più giocatori di calcio con problemi legati al cuore quest’anno rispetto a molti altri anni prima secondo i dati registrati da Transfermarkt. Se dovessimo supporre che tutto l’eccesso sia causato dalle vaccinazioni, cederebbe a circa 1 possibilità su 600 per i calciatori di contrarre una condizione cardiaca dopo la vaccinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.