Data: PER UN’ITALIA MIGLIORE 19/01/2022

 

La Regione Siciliana «riapre» lo Stretto di Messina, nonostante il divieto del governo di Roma ai «no green pass».

Dalle 14 di oggi è consentito anche ai passeggeri privi di Green pass, diretti verso la Penisola, di attraversare lo Stretto di Messina con i traghetti.

“L’accesso ai mezzi consentito soltanto a chi può esibire il referto negativo di un tampone antigenico o molecolare.  La disposizione resta vigente fino alla cessazione dello stato di emergenza.

La Calabria segue la Sicilia: per attraversare lo Stretto basterà un tampone

La stessa facoltà è riconosciuta agli abitanti delle Isole minori siciliane. L’ordinanza è stata firmata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, “decorsi inutilmente le 24 ore dall’ultimo appello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza, dopo quello rivolto il 5 gennaio al premier Draghi”.

Nell’ordinanza del governatore si legge inoltre che “i soggetti che si avvalgono delle navi aperte per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina a bordo di autovetture o di altro mezzo di trasporto è fatto divieto di abbandonare il mezzo medesimo per tutto il tempo della traversata”. “Se si tratta invece di pedoni – si legge ancora nell’ordinanza – gli stessi sono obbligati a permanere negli spazi comuni aperti delle imbarcazioni, restando al contrario inibito l’accesso ai locali chiusi. In ogni caso, è fatto obbligo per tutti i passeggeri di mantenere indossata, per tutto il periodo di permanenza a bordo dei suddetti mezzi di trasporto marittimo, una mascherina Ffp2”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.