“Luc Montagnier è morto”, giallo sul Premio Nobel. In Francia rilanciano: “Il Dott. Guillaume conferma”

I media francesi pubblicano le parole di uno dei collaboratori dell’ex Premio Nobel per la Medicina a conferma della sua scomparsa.


Luc Montagnier ci ha lasciato. Sebbene in molti si siano affrettati a bollare come “fake news” l’indiscrezione diffusa questa mattina sui social da ‘France Soir’, lo stesso portale transalpino, poco fa, ha pubblicato un articolo per rilanciare la notizia. Il Dottor Gerard Guillaume, uno dei più fedeli collaboratori dell’ex Premio Nobel, ne avrebbe confermato il decesso, raccontando che Montagnier si sarebbe “spento in pace, circondato dai suoi figli” all’ospedale americano di Neuilly-sur-Seine, a nord di Parigi.

Si ricorda che Luc Montagnier, biologo e virologo francese, è stato “Ricercatore Emerito” al CNRS (il centro nazionale di ricerca scientifica in Francia, n.d.r.), nonché professore all’Institute Pasteur di Parigi e direttore del centro di biologia molecolare del Queens College di New York.

Fervido no-vax in tema di Covid, ha vinto il Premio Nobel per la Medicina nel 2008 per i suoi studi sull’HIV. Spesso criticato dalla comunità scientifica, Montagnier si è sempre battuto per una “scienza libera”, come sottolineano i colleghi di France Soir.

PERCHE’ LO HANNO AMMAZZATO?

“La terza dose fa venire l’Aids”, il meme fake attribuito a Montagnier incendia i social.

La terza dose del vaccino provoca l’Aids? La presunta notizia corre sui social ed è attribuita allo studioso premio Nobel, Luc Montagnier, diventato icona del movimento no vax per le sue posizioni sulla pandemia di Covid. Su Twitter il suo nome è balzato ai vertici delle tendenze insieme alle parole come Hiv e Aids. Nel meme che gira sui social e sulle chat di Telegram, si vede la faccia di Montagnier e il testo: “Coloro che hanno preso la terza dose dovrebbero andare in un laboratorio e fare un test per I’AIDS. Il risultato potrebbe sorprendervi. Dopo di che fate causa al vostro governo”. Firmato: il medico francese Luc Montagnier, premio Nobel per la medicina 2008 per la scoperta del virus dell’AIDS.

Ma a quanto risulta, il medico francese non avrebbe mai detto queste cose o espresso giudizi analoghi sul booster dei vaccini anti-Covid. “Abbiamo effettuato tutte le ricerche del caso, e pur volendo mantenere aperta la porta (viste alcune teorie a dir poco strampalate portate avanti dal francese sui vaccini) non troviamo da nessuna parte questa uscita. In sostanza, non ci risulta che Luc Montagnier abbia diffuso una dichiarazione del genere”, scrive ad esempio Bufale.net.  Molti utenti su Twitter sottolineano appunto come le parole non trovino conferma, ma i duri e puri nell’idea no vax restano della loro idea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.